Infissi in legno, PVC o alluminio: quale materiale scegliere?

Gli infissi svolgono molte funzioni all’interno delle nostre case. Prima di tutto, ci separano dall’ambiente esterno proteggendoci dai malintenzionati. In secondo luogo, contribuiscono a mantenere la temperatura interna stabile e gradevole andando a contenere i costi di riscaldamento e raffreddamento della casa. Infissi vecchi e usurati infatti aumentano la dispersione termica, per cui diventa necessaria una maggiore quantità di energia per raggiungere e mantenere la temperatura interna ideale. Sul consumo totale di combustibile impiegato per riscaldare un edificio, si può risparmiare fino al 40% in un anno, grazie a una buona coibentazione (realizzata da muri, tetto e finestre) con evidenti vantaggi anche per l’ambiente. Per questo motivo, la sostituzione degli infissi rientra nelle spese di riqualificazione energetica degli immobili per cui sono previste detrazioni fiscali al 65%.

Infissi coibentazione

L’acquisto di nuovi infissi rappresenta quindi una scelta di grande valore. Il mercato offre una vasta gamma di modelli con design e prezzi diversi, ma prima di pensare al modello, occorre riflettere sul tipo di materiale che meglio si adatta alle esigenze della nostra casa, non solo per quanto riguarda l’arredamento ma anche in relazione alle condizioni climatiche esterne. Ogni materiale comporta vantaggi e svantaggi. Per capire le principali differenze e orientarsi nella scelta, bisogna considerare alcuni aspetti principali riassunti nella tabella qui sotto:

Vantaggi e svantaggi materiali infissi
MATERIALEVANTAGGISVANTAGGICOSTO AL METRO QUADRO

ALLUMINIO

Durata
Resistenza meccanica
Versatilità
Elevata conducibilità termica intrinseca del materialeIl prezzo medio per un infisso base si aggira intorno ai 180€ al metro quadrato
Per lavorazioni ulteriori come aperture differenti, tagli termici, ferramenta di sicurezza, il costo può salire a 250-300€ al metroquadrato

LEGNO

Isolamento termico
Isolamento acustico
Valore estetico
Costo elevatoPrezzi estremamente variabili in base all’essenza e al tipo di lavorazione effettuata
Mediamente il costo raggiunge i 300€ al metroquadrato

PVC

Isolamento termico
Durata
Valore estetico
Economicità
Scolorisce con il tempo se eccessivamente esposto alla luce solareIl prezzo medio è 250€ comprensivo di spese di installazione

Soluzioni ibride

In condizioni climatiche più estreme, dove si susseguono escursioni termiche o in presenza di salsedine nell’aria, gli infissi costruiti con un solo materiale si usurano più velocemente. Ecco perché, per prolungare la durata senza rinunciare all’estetica, Albertini ha realizzato WIS’A LA, un sistema ibrido di infissi in legno e alluminio. In questo modo, è possibile combinare il valore estetico del legno, visibile dall’interno, con un rivestimento di alluminio esterno per avere la massima resistenza agli agenti atmosferici.

L’ibrido legno-alluminio è personalizzabile sia nelle forme che nei colori. Gli infissi WIS’A LA possono essere infatti prodotti in tutte le dimensioni, con diverse soluzioni d’apertura per coprire qualsiasi vano murario. Inoltre si possono integrare con sistema anta-ribalta, avvolgibili, persiane e vari modelli di scuri.

Per quanto riguarda i materiali, sono disponibili molti tipi legni adattabili a qualsiasi soluzione progettuale. La tecnologia ad angoli arrotondati garantisce infine una continuità di forma estetica e una elevata praticità per la manutenzione.

Infissi ibridi legno alluminio

Scorrevoli ad elevato isolamento termico

Infine, una soluzione alternativa alle classiche finestre ad ante, in grado di armonizzarsi in modo efficace con un design più moderno, sono gli infissi scorrevoli. Di grande impatto visivo, aumentano la luminosità degli ambienti grazie a profili ridotti e ampie vetrature. Lo Scorrevole Minimale Aliante di Domal con il sistema  ad “anta a scomparsa” incrementa la superficie vetrata rispetto ai sistemi a scorrimento tradizionali: la superficie del telaio appena visibile è di soli 68 e 77 mm, mentre il nodo centrale conta meno di 38 mm. Notevoli anche le prestazioni termiche: Uw = 1,32 W/m2K e vetro Ug = 0,9 W/m2K, oltre che acustiche, Rw = 40 dB. Lo Scorrevole Minimale Domal di Aliante inoltre non trascura la sicurezza: con una classe di resistenza antieffrazione RC3 rispetta la normativa europea EN 162-30.

Scorrevole Minimale Aliante Domal